Il giovane Holden

La gente non si accorge mai di nulla

Il sondaggio per la scelta del libro di cui discuteremo nel mese di dicembre si è chiuso con la vittoria de Il giovane Holden di J.D. Salinger.
I risultati sono disponibili QUI.

Sono passati cinquant’anni da quando è stato scritto, ma quell’ansia, cosí magistralmente colta da Salinger dialogando con i piú giovani, ci è ancora vicinissima. Continuiamo a vederlo, Holden Caulfield, con la sua aria scocciata, insofferente alle ipocrisie e al conformismo, lui e la sua «infanzia schifa» e le «cose da matti che gli sono capitate verso Natale», dal giorno in cui lasciò l’Istituto Pencey con una bocciatura in tasca e nessuna voglia di farlo sapere ai suoi. La trama è tutta qui, narrata da quella voce spiccia e senza fronzoli. Ma sono i suoi pensieri, il suo umore rabbioso ad andare in scena…

L’incontro, come ogni fine stagione, si svolgerà sabato 3 giugno 2017, sul prato principale di Parco due giugno, a Bari.

Buona lettura a tutte e a tutti!

Annunci

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

Quando i venti soffiavano forte da nord, spifferando gelidi che la grande cappa di ghiaccio continuava la sua avanzata, noi ammucchiavamo tutte le nostre riserve di legna e fascine davanti alla caverna e facevamo un gran fuoco, convinti che per quanto a sud si fosse spinta stavolta, fino in Africa, addirittura, noi eravamo perfettamente in grado di affrontarla e vincerla.

il più grande uomo scimmia del pleistocene

Il sondaggio per la scelta del libro di cui discuteremo nel mese di dicembre si è chiuso con la vittoria de Il più grande uomo scimmia del Pleistocene di Roy Lewis.
I risultati sono disponibili QUI.

Ernest è un giovane uomo scimmia che vive nell’epoca del Pleistocene. Suo padre Edward si batte da anni per portare all’interno della sua orda il progresso, ma per Ernest e suo fratello Oswald il padre rappresenta una minaccia, sebbene anche dopo la sua morte continuino a lodarlo e a considerarlo per le sue scoperte il “più grande uomo scimmia del Pleistocene”.

L’incontro si svolgerà sabato 15 aprile 2017, alle ore 17:30, presso il Caffè dei cento passi, in Corso Benedetto Croce n. 18 a Bari.

Buona lettura a tutte e a tutti!

Si vota per l’incontro di aprile 2017!

È partito il sondaggio per scegliere il libro di cui discuteremo nel mese di aprile 2017!

È possibile scegliere fra 20 proposte, esprimendo un massimo di due preferenze a testa. Il sondaggio si chiuderà alle ore 12.00 di mercoledì 8 dicembre 2017, o anticipatamente al raggiungimento di 100 voti registrati.

Per votate cliccate…

club del libro_vota

I Miti di Cthulhu

«Nella sua dimora a R’lyeh il morto Cthulhu attende sognando».

Lo spareggio per il Club del Libro di febbraio si è concluso: dopo un testa a testa durato per l’intera giornata di votazioni, si aggiudica il sondaggio Miti di Cthulhu di H.P. Lovecraft.

15391320_1868912130007842_2623008324641024585_o

In Italia esistono diverse edizioni del Ciclo o Miti di Cthulhu, ciascuna con una diversa e arbitraria selezione di racconti. Alcune pubblicazioni sono piuttosto vecchie e di difficile reperibilità, talvolta con costi al di sopra della media.
Più facile è recuperare l’intera opera su Internet, in formato elettronico.

Abbiamo quindi deciso che il Club del Libro di febbraio si focalizzerà solo su alcuni dei racconti di H.P. Lovecraft, di cui di seguito trovate i titoli. 

A chiunque ne farà richiesta sarà inoltre inviata per e-mail una copia integrale dei Miti in PDF

Ecco i racconti di Lovecraft di cui parlaremo durante il prossimo incontro:

Dagon;
Il richiamo di Cthulhu;
Il caso di Charles Dexter Ward;
Il colore venuto dallo spazio;
L’orrore di Dunwich;
La maledizione di Yig;
Alle montagne della follia;
La maschera di Innsmouth (talvolta tradotto come L’ombra su Innsmouth);
Colui che sussurrava nelle tenebre;
L’orrore nel museo.

L’incontro – della durata indicativa di due ore – si svolgerà come di consueto al Caffè dei cento Passi, a Bari, sabato 4 febbraio 2017, alle ore 17.30. I risultati completi dello spareggio sono intanto consultabili QUI.

Buone letture a tutte a tutti!

Il Maestro e Margherita

“Se non ho sentito male, lei stava dicendo che Gesù non è mai esistito?” chiese cortesemente lo straniero. “No, non ha sentito male” disse Berlioz.

il maestro e margherita

Il sondaggio per la scelta del libro di cui discuteremo nel mese di dicembre si è chiuso con la vittoria di Il Maestro e Margherita di Michail Afanas’evič Bulgakov.

I risultati sono disponibili QUI.

Il Maestro e Margherita è un romanzo di Michail Bulgakov pubblicato tra il 1966 e il 1967.
La trama è incentrata sulle persecuzioni politiche subite da uno scrittore e drammaturgo (definito il Maestro) da parte delle autorità sovietiche degli anni Trenta, sul suo amore con Margherita Nikolaevna, e sul suo riscatto grazie a una visita del Diavolo nell’Unione Sovietica atea di quel tempo; alla sua storia s’intreccia parallela quella del processo evangelico al Messia e di Ponzio Pilato, vicende che sono anche oggetto di un contestato lavoro teatrale del Maestro.
Molti critici considerano quest’opera, dallo spiccato contenuto satirico nei confronti dell’immobile realtà sovietica, uno dei più grandi capolavori della letteratura russa del Novecento.

L’incontro si svolgerà sabato 10 dicembre, alle ore 17:30, presso il Caffè dei cento passi, in Corso Benedetto Croce n. 18 a Bari.

Buona lettura a tutte e a tutti!